Disminorrea

Dismenorrea: che cos’è e come identificarla?

La dismenorrea è quell’intenso dolore pelvico e addominale che appare durante la sindrome premestruale. A volte il dolore può comparire nella parte bassa della schiena o nelle gambe, appena prima o quando iniziano le mestruazioni. Poiché da molto tempo si crede alla convinzione che le mestruazioni facciano male, molte donne non associano questo dolore, che assomiglia a un intenso crampo ma di solito è anche accompagnato da altri sintomi come nausea,vomito, vertigini, mal di testa,dolori lombari, ansia o diarrea, è anormale. Se appare durante le mestruazioni, il sangue può contenere coaguli o piccoli pezzi dell’endometrio, il rivestimento dell’utero.

Sebbene di solito duri 24 ore, la verità è che il dolore può essere così intenso da far ricorrere all’uso farmaci e alla necessità di riposare, poiché può impedire lo svolgimento di qualsiasi attività quotidiana. In questi casi, è importante visitare un medico e non optare per l’automedicazione. Se l’ibuprofene o il paracetamolo vengono usati frequentemente, potrebbero non funzionare come all’inizio e la dose potrebbe dover essere aumentata, o potrebbero essere scelti antinfiammatori più forti potenzialmente dannosi. Se il dolore che provi non ti consente di condurre la tua vita normalmente, chiedi aiuto al tuo medico.

Dismenorrea, cause e tipi

La dismenorrea può essere primaria o secondaria. Dai 17 ai 25 anni è nota come dismenorrea primaria e compare tra le 24 e le 48 ore prima dell’inizio del sanguinamento. Condurre una vita attiva, idratarsi adeguatamente e ridurre il consumo di tabacco, alcol e caffeina. Sebbene di solito non scompaia, nel corso degli anni i sintomi e il dolore diminuiscono. Una delle cause più comuni è uno squilibrio ormonale, in particolare prostaglandina e acido arachidonico, che provoca forti contrazioni nell’utero

La dismenorrea secondaria è caratterizzata dalla comparsa del dolore già una settimana prima del ciclo mestruale e può durare per tutta la durata delle mestruazioni. In questo caso, le donne colpite hanno più di 30 anni e di solito hanno avuto figli. Può essere un sintomo di endometriosi, fibromi, infiammazione della zona pelvica, cisti o polipi, per esempio. È importante consultare un medico se il dolore è persistente e/o invalidante per escludere patologie e perfezionare una diagnosi con la relativa cura.

Come alleviare il dolore mestruale

Alcuni fattori che influenzano la predisposizione a soffrire di dismenorrea sono il sovrappeso, le abitudini malsane (tabacco, alcol e vita sedentaria) e la manifestazione del primo menarca anteriormente agli 11 anni. Sebbene siamo abituate ad abusare di antinfiammatori, esistono alcuni rimedi naturali che possono alleviare i crampi mestruali:

  • Tisane di cannella, melissa o camomilla.
  • L’applicazione di calore alla zona della pancia usando un panno o una borsa dell’acqua calda.
  • L’olio di enotera, che regola i cicli e stimola la produzione di ormoni antinfiammatori.
  • I massaggi con olii essenziali.
  • Il sesso, poiché l’orgasmo è un antidolorifico naturale.

Compartir:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Posts relacionados

suelo pélvico y copa menstrual

Come influisce il pavimento pelvico sulla scelta della coppetta mestruale

Che correlazione c’è tra il pavimento pelvico e la taglia della coppetta mestruale? Sebbene l’uso della coppetta mestruale tra le donne sia sempre più diffuso, continuano ad esserci molti dubbi sulla scelta della taglia corretta.  Quando acquistiamo assorbenti interni e salvaslip, l’unica cosa da tenere presente è la quantità di flusso mestruale, in questo caso,

maternidad tardía

Maternità tardiva e fertilità, una sfida del XXI secolo

La maternità tardiva è un fenomeno sociodemografico contemporaneo, soprattutto nei paesi con un potere d’acquisto maggiore. L’età media in cui le donne hanno il primo figlio è di 32 anni, una delle più alte del mondo.  Sembra che si debba alla tendenza di posporre la nascita del primo figlio alla quale contribuiscono diversi fattori, tra

miedos copa menstrual

I 5 timori relativi alla coppetta mestruale e come superarli

I timori riguardanti la coppetta mestruale spariscono rapidamente dopo averla usata; tuttavia, prima di farlo sorgono diversi dubbi. Sebbene ci siano sempre più informazioni, molte persone pensano ancora che usare la coppetta mestruale sia complicato oppure che non sapranno farlo. Di seguito riportiamo i principali timori che sorgono prima di usare la coppetta mestruale e

usar copa en playa y piscina

Posso usare la coppetta mestruale in spiaggia e in piscina?

Puoi usare la coppetta mestruale in spiaggia e in piscina. Confermiamo e ti incoraggiamo a farlo. L’estate con la coppetta mestruale significa vivere con molta più libertà. Possiamo ringraziare gli assorbenti interni che, molto più conosciuti, hanno spianato la strada verso un’estate più comoda durante le mestruazioni. Fino ad allora, il ciclo e l’estate non

cambiar copa menstrual

Quando si sostituisce la coppetta mestruale?

Quando si sostituisce la coppetta mestruale? Come so che non devo più utilizzarla? È vero che dura 10 anni? Queste sono alcune delle domande che arrivano ai nostri canali di assistenza alle utenti. Sebbene la coppetta mestruale possa durare 10 anni, molte ragazze pensano ancora che sia un tempo eccessivo e che devono sostituirla prima,